Indice del forum
FAQ   Cerca   Lista utenti   Gruppi   Registrati  Profilo   Messaggi privati   Log in 

Chi mi dice cosa sta leggendo in questo periodo?
Vai a 1, 2, 3 ... 28, 29, 30  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Piazza Grande: parliamo di libri
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
destino



Registrato: 28/01/06 20:04
Messaggi: 743

MessaggioInviato: Lun Gen 30, 2006 12:27 pm    Oggetto: Chi mi dice cosa sta leggendo in questo periodo? Rispondi citando

Credo che sia un buon argomento quello di parlare dei libri che ci piacciono, di quelli che stiamo leggendo in questo momento, dei nostri autori preferiti e del perché amiamo il modo di scrivere di un autore, invece di quello di un altro... Di cosa ne pensiamo dei classici e dei best-sellers...
Mi sembra che ognuno di noi possa rispondere ad almeno una di queste domande non credete Question Question Question
Aspetto con impazienza Wink
Ciao a tutti.
_________________
Sarei contento solo se il mio corpo fosse la mia anima...
Così tutti i venti, tutti i soli e tutte le piogge
sarebbero da me sentiti nell'unico modo che vorrei...
Top
Profilo Invia messaggio privato
belillo



Registrato: 27/01/06 12:56
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Lun Gen 30, 2006 3:27 pm    Oggetto: Su Vonnegut Rispondi citando

La colazione dei campioni è uno dei libri più belli che ho letto nella mia vita. L'ho fatto in Usa, dove questo libro è un culto, assime a un altro poco noto in Italia "La trilogia degli Illuminati" di RA Wilson. Non so se in Italia ci siano scrittori con le medesime capacità: acutezza di analisi e soprattutto grande senso dell'ironia. Da noi al massimo lo stile è quello alla Travaglio, tutto serio, di denuncia, oscuro, col senso del peccatto cristiano che emerge da tutti i pori. Vonnegut fa durissime denuncie sociali/ politiche ma con una grande leggerezza. Ti fa stare meglio, non ti fa incupire.
Top
Profilo Invia messaggio privato
mata.hari



Registrato: 30/01/06 16:20
Messaggi: 1
Residenza: Bari

MessaggioInviato: Lun Gen 30, 2006 4:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

ciao a tutti
io ho appena finito di leggere
"la misteriosa fiamma della regina loana"
ma francamente non ho capito se alla fine il protagonista muore o si risveglia dal coma... Rolling Eyes
forse è vera la prima ipotesi... però che sfiga!

comunque uno dei libri che ho amato di più fino ad ora è stato Q.
voi cosa ne pensate????
Top
Profilo Invia messaggio privato
Serena



Registrato: 30/01/06 20:32
Messaggi: 10

MessaggioInviato: Lun Gen 30, 2006 8:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao a tutti!

Io in questi giorni sto leggendo Jane Eyre, di Charlotte Bronte. In tanti me lo hanno sconsigliato considerandolo un mattone, ma a me sinceramente piace. Confused

Sono molti i libri che mi sono piaciuti in modo particolare, ma tra tutti consiglierei assolutamente L'Alchimista di Paulo Coelho, Il Mondo di Sofia di Jostein Gaarder, Il Miglio Verde di Stephen King e i due di Frank McCort Le Ceneri di Angela e Che Paese, l'America!.
_________________
Quiero hacer contigo
lo que la primavera hace con los cerezos.

Pablo Neruda.
Top
Profilo Invia messaggio privato
pallina



Registrato: 30/01/06 17:11
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Mar Gen 31, 2006 9:40 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Io in questi giorni sto leggendo Jane Eyre, di Charlotte Bronte. In tanti me lo hanno sconsigliato considerandolo un mattone, ma a me sinceramente piace. Confused

Bene, perchè l'ho comprato anche io qualche settimana fa e pensavo di leggerlo tra poco. Dopo un incontro piacevole con Orgoglio e pregiudizio ho iniziato Emma, della Austen, ma al momento giace a metà. Tanto mi è piaciuto il primo quanto trovo noioso ed eccessivamente prolisso il secondo Crying or Very sad Però un po' di curiosità su come finiranno le vicende di Emma mi resta, quindi magari lo finirò, un pezzetto alla volta.. Rolling Eyes
Intanto proprio ieri ho iniziato Madame Bovary. In effetti pecco parecchio sui classici Embarassed . Ce l'ho in casa da circa 10 anni e mi è venuta la voglia dopo aver letto Paola Mastrocola (La scuola insegnata al mio cane), che ha una capacità pazzesca di risvegliare i desideri sopiti Shocked Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
destino



Registrato: 28/01/06 20:04
Messaggi: 743

MessaggioInviato: Mar Gen 31, 2006 12:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

Jane Eyre di Charlotte Bronte Question
Ma chi te lo ha sconsigliato? E' bellissimo, come anche gli altri libri delle sorelle Bronte. Adoro Jane Eyre, la sua particolarità, il suo animo, i suoi difetti, la sua "affascinante bruttezza"... Che dire, leggilo e goditelo, immaginando i paesaggi descritti, le atmosfere... E' un classico, ma è vero che non a tutti piacciono i classici.
Io ci sono cresciuta e sono i miei preferiti, ma leggo alla fine un po' di tutto... Cool
Ciao Wink
_________________
Sarei contento solo se il mio corpo fosse la mia anima...
Così tutti i venti, tutti i soli e tutte le piogge
sarebbero da me sentiti nell'unico modo che vorrei...
Top
Profilo Invia messaggio privato
destino



Registrato: 28/01/06 20:04
Messaggi: 743

MessaggioInviato: Mar Gen 31, 2006 12:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

Austen bravissima, leggilo fino alla fine Emma perché è carino, anche se è vero un po' prolisso a tratti.
Ho letto anche Orgoglio e pregiudizio, Ragione e sentimento, Persuasione e L'Abbazia di Northanger della stessa autrice. Mi piacciono i classici, ma questo l'ho già detto... Embarassed
Riguardo Madame Bovary... è un po' deprimente Confused , ma vale la pena leggerlo...
CIAO CIAO Surprised
_________________
Sarei contento solo se il mio corpo fosse la mia anima...
Così tutti i venti, tutti i soli e tutte le piogge
sarebbero da me sentiti nell'unico modo che vorrei...
Top
Profilo Invia messaggio privato
destino



Registrato: 28/01/06 20:04
Messaggi: 743

MessaggioInviato: Mar Gen 31, 2006 12:45 pm    Oggetto: Re: Su Vonnegut Rispondi citando

belillo ha scritto:
Da noi al massimo lo stile è quello alla Travaglio, tutto serio, di denuncia, oscuro, col senso del peccatto cristiano che emerge da tutti i pori. Vonnegut fa durissime denuncie sociali/ politiche ma con una grande leggerezza. Ti fa stare meglio, non ti fa incupire.

Sono sincera non ho mai letto niente di Vonnegut Embarassed
Ma mi spieghi cosa intendi, facendomi qualche esempio, anche di altri autori italiani?
GRAZIE Rolling Eyes
_________________
Sarei contento solo se il mio corpo fosse la mia anima...
Così tutti i venti, tutti i soli e tutte le piogge
sarebbero da me sentiti nell'unico modo che vorrei...
Top
Profilo Invia messaggio privato
simona



Registrato: 31/01/06 13:44
Messaggi: 2

MessaggioInviato: Mar Gen 31, 2006 1:49 pm    Oggetto: ciao.. Rispondi citando

mi sono appena iscritta
ho iniziato a leggere Terzani Un altro giro di giostra
di solito leggo + narrativa, ma questo mi sembra che meriti
buone letture!
simona
Top
Profilo Invia messaggio privato
calcax



Registrato: 31/01/06 13:51
Messaggi: 4
Residenza: milano

MessaggioInviato: Mar Gen 31, 2006 2:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

Io ho appena finito "Il Vangelo secondo gesù Cristo" di Saramago, sto per iniziare "I versi satanici" di Rushdie. 2 dei miei autori preferiti.
ciao
_________________
Egli trasse un profondo sospiro. "Sono tornato", disse.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
mediajoey



Registrato: 29/01/06 23:02
Messaggi: 64

MessaggioInviato: Mar Gen 31, 2006 3:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

ho appena finito il primo di harry potter e iniziato il secondo...

una vera sorpresa letteraria considerato che fino ad oggi l'avevo bellamente sottovalutato...

e sto rileggendo per la seconda volta "Questa storia" di Baricco...

di gran lunga il mio preferito tra tutti...
_________________
www.locanda-almayer.it
Il portale della lettura e della scrittura
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
pallina



Registrato: 30/01/06 17:11
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Mar Gen 31, 2006 3:05 pm    Oggetto: Re: Su Vonnegut Rispondi citando

belillo ha scritto:
Da noi al massimo lo stile è quello alla Travaglio, tutto serio, di denuncia, oscuro, col senso del peccato cristiano che emerge da tutti i pori.


..figurati che io dopo aver letto Regime ho sofferto per giorni di manie di persecuzione.. Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
destino



Registrato: 28/01/06 20:04
Messaggi: 743

MessaggioInviato: Mar Gen 31, 2006 5:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

mediajoey ha scritto:
ho appena finito il primo di harry potter e iniziato il secondo...

una vera sorpresa letteraria considerato che fino ad oggi l'avevo bellamente sottovalutato...

e sto rileggendo per la seconda volta "Questa storia" di Baricco...

di gran lunga il mio preferito tra tutti...

"Questa storia" l'ho letto da pochissimo e mi è piaciuto molto Rolling Eyes . Ho ritrovato il Baricco di "Seta", "Oceano Mare" e "Castelli di rabbia". Onirico, tra sogno e realtà, godibilissimo...
Harry Potter mi attira molto, sono curiosa, ma dopo aver visto il film è raro che riesca a leggere il libro dal quale è stato tratto. In genere faccio il percorso inverso, prima il libro e poi il film... che vale sempre meno del libro, tranne qualche eccezione...
CIAO Wink
_________________
Sarei contento solo se il mio corpo fosse la mia anima...
Così tutti i venti, tutti i soli e tutte le piogge
sarebbero da me sentiti nell'unico modo che vorrei...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Serena



Registrato: 30/01/06 20:32
Messaggi: 10

MessaggioInviato: Mar Gen 31, 2006 6:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

destino ha scritto:
Jane Eyre di Charlotte Bronte Question
Ma chi te lo ha sconsigliato?


Quasi tutti i miei amici hanno storto il naso.

Mi piace come scrivono le Bronte. Quest'estate dovuto leggere, per compito di inglese, Cime Tempestose, in lingua originale, e anche quella è stata una gran bella lettura.
_________________
Quiero hacer contigo
lo que la primavera hace con los cerezos.

Pablo Neruda.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Serena



Registrato: 30/01/06 20:32
Messaggi: 10

MessaggioInviato: Mar Gen 31, 2006 6:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

destino ha scritto:
e poi il film... che vale sempre meno del libro, tranne qualche eccezione...
CIAO Wink


Ad esempio?
Io ho sempre trovato i libri meglio dei relativi film...
_________________
Quiero hacer contigo
lo que la primavera hace con los cerezos.

Pablo Neruda.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Canone86



Registrato: 31/01/06 22:19
Messaggi: 1
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Mar Gen 31, 2006 10:32 pm    Oggetto: libri preferiti Rispondi citando

Ciao a tutti!
Adesso sto leggendo Due di Due di De Carlo,ma nn me ne hanno parlato bene..per ora mi piace ma devo dire che non m entusiasama..vedremo!!

Cmq i miei libri preferiti sono praticamente tutti quelli di Coelho, ma più di tutti Undici Minuti,trovo sia un capolavoro e poi Non t muovere d Margaret Mazzantini e anche Noi i ragazzi dello Zoo di berlino!!!
Top
Profilo Invia messaggio privato
destino



Registrato: 28/01/06 20:04
Messaggi: 743

MessaggioInviato: Mer Feb 01, 2006 12:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ad esempio?
Io ho sempre trovato i libri meglio dei relativi film...[/quote]
Guarda, quelli che mi vengono in mente sono "Il Dottor Zivago" di Pasternak. Nel film era interpretato magistralmente da Omar Sharif (si scriverà così?) e poi, forse non ci crederai dopo quello che avevo scritto sul libro che adoro, ma il film...mi ha toccato il cuore...Jane Eyre diretto da Zeffirelli.
Un film che invece ho rivisto decine di volte e che non riesco a dire che sia inferiore alla bellezza del libro dal quale è stato tratto è "Amleto" sempre di Zeffirelli e interpretato da Mel Gibson. Credo sia noto a tutti che l'autore del libro è Shakespeare Tra i miei preferiti in assoluto.
Mi fai sapere se hai visto qualcosa e cosa ne pensi? Wink
CIAO
_________________
Sarei contento solo se il mio corpo fosse la mia anima...
Così tutti i venti, tutti i soli e tutte le piogge
sarebbero da me sentiti nell'unico modo che vorrei...
Top
Profilo Invia messaggio privato
destino



Registrato: 28/01/06 20:04
Messaggi: 743

MessaggioInviato: Mer Feb 01, 2006 12:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

[quote="Serena
Mi piace come scrivono le Bronte. Quest'estate dovuto leggere, per compito di inglese, Cime Tempestose, in lingua originale, e anche quella è stata una gran bella lettura.[/quote]
Quel libro è stato il mio primo incontro con le sorelle Bronte e concordo con il tuo giudizio. Magari riuscissi a leggerlo in inglese... Embarassed
_________________
Sarei contento solo se il mio corpo fosse la mia anima...
Così tutti i venti, tutti i soli e tutte le piogge
sarebbero da me sentiti nell'unico modo che vorrei...
Top
Profilo Invia messaggio privato
destino



Registrato: 28/01/06 20:04
Messaggi: 743

MessaggioInviato: Mer Feb 01, 2006 12:31 pm    Oggetto: Re: libri preferiti Rispondi citando

"Non ti muovere", praticamente una valle di lacrime, toccante, sarò cattiva, ma avrei preferito che non morisse Italia... Ma sai un libro si ricorda anche per dei finali particolari...
Ieri in libreria mi è capitato di rivedere il libro "Noi i ragazzi dello Zoo di Berlino" e ho ripensato a quando tanti anni fa lo lessi, mi fece un certo effetto, abbastanza sconvolgente, ero solo una ragazzina... ma penso ancora che quel libro dovrebbero leggerlo in molti.
CIAO
_________________
Sarei contento solo se il mio corpo fosse la mia anima...
Così tutti i venti, tutti i soli e tutte le piogge
sarebbero da me sentiti nell'unico modo che vorrei...
Top
Profilo Invia messaggio privato
belillo



Registrato: 27/01/06 12:56
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Mer Feb 01, 2006 3:14 pm    Oggetto: Re: Su Vonnegut Rispondi citando

destino ha scritto:
belillo ha scritto:
Da noi al massimo lo stile è quello alla Travaglio, tutto serio, di denuncia, oscuro, col senso del peccatto cristiano che emerge da tutti i pori. Vonnegut fa durissime denuncie sociali/ politiche ma con una grande leggerezza. Ti fa stare meglio, non ti fa incupire.

Sono sincera non ho mai letto niente di Vonnegut Embarassed
Ma mi spieghi cosa intendi, facendomi qualche esempio, anche di altri autori italiani?
GRAZIE Rolling Eyes


Ciao, non credo che esista niente di paragonabile in Italia. Forse per motivi culturali/politici. Sarebbe come spiegare lo humor inglese. Ce l'hanno solo gli inglesi Wink Autori come Vonnegut danno per scontato - pur denunciandolo fra le righe - che il potere suia corrotto. Quando scrivono del potere però lo fanno con un'ironia - e autoironia - che almeno ci ridi sopra. Però non è satira politica alla Michele Serra, o alla Robecchi. E' qualcosa di molto più complesso, pieno di riferimenti, direi più colto. Satira sociale colta autoironica è forse una buona definizione. Noi italiani siamo troppo fatalisti per adeguarci a questo modello. Secondo me.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Serena



Registrato: 30/01/06 20:32
Messaggi: 10

MessaggioInviato: Mer Feb 01, 2006 8:17 pm    Oggetto: Re: libri preferiti Rispondi citando

Canone86 ha scritto:
Ciao a tutti!
Adesso sto leggendo Due di Due di De Carlo,ma nn me ne hanno parlato bene..per ora mi piace ma devo dire che non m entusiasama..vedremo!!



Ce lo ha consigliato la prof di latino parlandoci di libri riguardanti l'amicizia, insieme a L'Amico Ritrovato e Il Postino Di Neruda (che mi è piaciuto tantissimo, è molto poetico) e avevo intenzione di leggerlo...
Poi semmai fammi sapere come va la lettura!

Ciao!
_________________
Quiero hacer contigo
lo que la primavera hace con los cerezos.

Pablo Neruda.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Serena



Registrato: 30/01/06 20:32
Messaggi: 10

MessaggioInviato: Mer Feb 01, 2006 8:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

destino ha scritto:
Ad esempio?
Io ho sempre trovato i libri meglio dei relativi film...


Mi fai sapere se hai visto qualcosa e cosa ne pensi? Wink
CIAO[/quote]

Ho visto Jane Eyre ma parecchi anni fa, adesso sto leggendo il libro e dopo voglio rivedere il film. Poi ti farò sapere! Rolling Eyes

Ciao!
_________________
Quiero hacer contigo
lo que la primavera hace con los cerezos.

Pablo Neruda.
Top
Profilo Invia messaggio privato
destino



Registrato: 28/01/06 20:04
Messaggi: 743

MessaggioInviato: Gio Feb 02, 2006 12:05 pm    Oggetto: Re: Su Vonnegut Rispondi citando

Ciao, non credo che esista niente di paragonabile in Italia. Forse per motivi culturali/politici. Sarebbe come spiegare lo humor inglese. Ce l'hanno solo gli inglesi Wink Autori come Vonnegut danno per scontato - pur denunciandolo fra le righe - che il potere suia corrotto. Quando scrivono del potere però lo fanno con un'ironia - e autoironia - che almeno ci ridi sopra. Però non è satira politica alla Michele Serra, o alla Robecchi. E' qualcosa di molto più complesso, pieno di riferimenti, direi più colto. Satira sociale colta autoironica è forse una buona definizione. Noi italiani siamo troppo fatalisti per adeguarci a questo modello. Secondo me.[/quote]

GRAZIE, sei stato molto chiaro.
CIAO
_________________
Sarei contento solo se il mio corpo fosse la mia anima...
Così tutti i venti, tutti i soli e tutte le piogge
sarebbero da me sentiti nell'unico modo che vorrei...
Top
Profilo Invia messaggio privato
will83



Registrato: 04/02/06 09:39
Messaggi: 57
Residenza: Bari

MessaggioInviato: Sab Feb 04, 2006 9:46 am    Oggetto: Rispondi citando

Io sto leggendo la raccolta di scritti di Oscar Wilde. Ho anche riletto "il ritratto di dorian gray". Mi piace moltissimo Wilde.

Poi sto leggendo anche "uomini e città della resistenza" di Piero Calamandrei, edito da laterza. Molto interessante.

Mi sono appena iscritto, saluto tutti i forumisti.
Ciao!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Eirene



Registrato: 04/02/06 18:15
Messaggi: 1

MessaggioInviato: Sab Feb 04, 2006 6:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao....io finalmente stamene ho comprato Shantaram di Gregory David Roberts, ho cominciato a leggerlo...promette bene Very Happy !!!Tutti ne hanno parlato come di un romanzo imperdibile, coinvolgente ed addirittura emozionante..speriamo che sia così!
se qualcuno tra voi l'avesse letto, sarei curiosa di conoscere impressioni, commenti e quant'altro...grazie!!
Buona lettura a tutti! Wink
_________________
Il giusto altro non è che l'utile del più forte.(Trasimaco)
No war ....PEACE!!
Top
Profilo Invia messaggio privato
mediajoey



Registrato: 29/01/06 23:02
Messaggi: 64

MessaggioInviato: Lun Feb 06, 2006 11:17 am    Oggetto: Rispondi citando

destino ha scritto:
mediajoey ha scritto:
ho appena finito il primo di harry potter e iniziato il secondo...

una vera sorpresa letteraria considerato che fino ad oggi l'avevo bellamente sottovalutato...

e sto rileggendo per la seconda volta "Questa storia" di Baricco...

di gran lunga il mio preferito tra tutti...

"Questa storia" l'ho letto da pochissimo e mi è piaciuto molto Rolling Eyes . Ho ritrovato il Baricco di "Seta", "Oceano Mare" e "Castelli di rabbia". Onirico, tra sogno e realtà, godibilissimo...
Harry Potter mi attira molto, sono curiosa, ma dopo aver visto il film è raro che riesca a leggere il libro dal quale è stato tratto. In genere faccio il percorso inverso, prima il libro e poi il film... che vale sempre meno del libro, tranne qualche eccezione...
CIAO Wink


In pieno accordo, sembra aver finalmente ritrovato "quel" Baricco in quest'ultimo libro.

Di harry potter posso dirti che leggerlo è ancora più piacevole che guardare il film, si colgono particolari in più, dettagli, sfaccettature che per forza di cose nei film devono essere tralasciati. Gli stati d'animo dei personaggi sono quelli che più ne godono il beneficio nella versione libresca.
_________________
www.locanda-almayer.it
Il portale della lettura e della scrittura
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
pattysmog



Registrato: 06/02/06 18:07
Messaggi: 4
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Lun Feb 06, 2006 6:21 pm    Oggetto: libri che passione... Rispondi citando

Mi sono appena iscritta e devo dire che è proprio bello vedere quante belle letture si fanno in giro, e lo dico da gestrice di un piccolo salotto virtuale dove di libri si parla. Ma, per rispondere all'invito, vi dico che sto leggendo Caos calmo di Veronesi, intrigante, sensibile, originale ma ancora non l'ho finito....proemtte bene per ora. Alla prossima! Very Happy
_________________
Patty
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
::RosaDayDreamer::



Registrato: 07/02/06 18:44
Messaggi: 2
Residenza: "Lottando invano contro i miei sogni"

MessaggioInviato: Mar Feb 07, 2006 6:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

ho appena finito di leggere"il diario di Annalisa"
la ragazza morta nel 2003 uccisa per errore dalla camorra..
l'ho finito e mi è piaciuto molto..mi ha emozionato..e la sua vita
è già tutt un mistero sconcertante..
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Audrey II



Registrato: 08/02/06 11:29
Messaggi: 11

MessaggioInviato: Mer Feb 08, 2006 11:36 am    Oggetto: Rispondi citando

Attualmente sto leggendo - visto che qui si parla di Vonnegut, che a me pure piace moltissimo - "La Colazione dei Campioni". (Non parlerei di humor inglese per lui però, perché è americano, e c'è una bella differenza.)
Poi, un libro in inglese, una sorta di spin-off dal Mago di Oz, "Wicked: the life and the times of the Wicked Witch of West", Gregory Maguire.
Oltre a questi, ho diversi libri sul comodino in attesa di lettura - tra cui "Elianto" di Benni e "L'Uomo Illustrato" di Ray Bradbury, che a quanto pare stanno primi nella lista, almeno per ora. Chissà?
Top
Profilo Invia messaggio privato
belillo



Registrato: 27/01/06 12:56
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Ven Feb 10, 2006 1:27 am    Oggetto: Rispondi citando

Audrey II ha scritto:
Attualmente sto leggendo - visto che qui si parla di Vonnegut, che a me pure piace moltissimo - "La Colazione dei Campioni". (Non parlerei di humor inglese per lui però, perché è americano, e c'è una bella differenza.)


Ciao Audrey, lo so che è americano. Intendevo che è difficile spiegare lo humor inglese per fare un esempio + comprensibile.
Mi sembra che tu legga in lingua. Forse riesci a essere + chiara di me con qualche altro esempio per chi non ha mai letto Vonnegut. Benni dice di essere ispirato ma lo stile mi sembr a così diverso. A vengono in mente esempi solo americani, tipo R.A. Wilson, Conosci?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Piazza Grande: parliamo di libri Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3 ... 28, 29, 30  Successivo
Pagina 1 di 30

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group phpbb.it